Scopo della guida

La presente guida è indirizzata agli utenti che vogliono poter recuperare dei dati cancellati in OneDrive o in SharePoint Online.


La persona di riferimento è l'informatico di sede.

Indice


Cestini

Una volta cancellato un dato dato finisce, come di consueto, nel cestino (1) dell'utente che lo ha cancellato. Quando un dato viene rimosso anche dal cestino esso finirà in un cestino di secondo livello (2) accessibile dal cestino stesso.

Se l'utente elimina i dati anche dal cestino di secondo livello non potrà più recuperare autonomamente i dati cancellati, dovrà contattare l'informatico di sede per inoltrare la richiesta di recupero dei dati al supporto il quale accederà al backup del sistema.


Attenzione: il sistema ha un processo automatico che elimina automaticamente gli elementi presenti nel cestino da più di un determinato numero di giorni che varia in base a diversi parametri.



Backup

Una volta che i dati sono stati rimossi anche dal cestino di secondo livello, è ancora possibile recuperarli dal backup del sistema. Questa attività può effettuarla soltanto il supporto e ha alcune limitazioni che sono:

  • NON è possibile ripristinare intere cartelle, ma soltanto singoli file. Nel caso in cui bisogna recuperare una cartella bisogna indicare TUTTI i file che si dediserano recuperare;
  • NON è possibile recuperare dati in base alla loro posizione originale;
  • il processo di recupero impiega svariate ore, non è possibile "recuperare al volo" un documento;
  • è possibile cercare i documenti tramite: Parole (contenute nel nome o all'interno del file), autore, data di creazione, data di modifica, ...

Quindi più siete precisi nelle vostra descrizione del file, più sarà probabile che lo stesso venga ritrovato.