Scopo della guida

Questa guida è indirizzata agli utenti che si domandano se ci sono dei problemi di privacy usando i servizi Cloud di Microsoft.


Office 365 nelle scuole ticinesi

Il Servizio di Cloud computing della Microsoft, denominato Office 365, rispetta le condizioni poste da Privatim, l’associazione dei garanti svizzeri della privacy, nel suo Promemoria sul Cloud computing nell’ambito scolastico, ed è quindi lecitamente utilizzabile dalle scuole ticinesi. Queste raccomandazioni di Privatim sono, infatti, confluite nel contratto di prestazione tra la Confederazione svizzera, la Conferenza svizzera dei direttori cantonali della pubblica educazione ed Educa.ch, l’agenzia specializzata della Confederazione e dei Cantoni incaricata di rappresentare gli interessi scolastici svizzeri nei confronti delle aziende private specializzate in Cloud computing. Educa.ch ha fatto integrare le raccomandazioni di Privatim nel contratto quadro con Microsoft. Servizi di Cloud computing di altri fornitori di servizi di Cloud computing possono beninteso anche essere utilizzati, nella misura in cui rispettano le condizioni poste da Privatim.

Le raccomandazioni di Privatim sul Cloud computing nel settore scolastico "Aide-mémoire Cloud computing dans les écoles" sono scaricabili nel menu "Mémentos et guides" al seguente indirizzo: www.privatim.ch/fr/publications/ (in francese).